venerdì 4 marzo 2011

Salmone marinato

Il Salmone è un pesce tipico dei mari del Nord. Depone le sue uova in acque fresche ed ossigenate, dopo aver risalito i freddi fiumi di montagna. Dopo la riproduzione ritorna al mare, ma spesso muore durante il lungo ed estenuante viaggio di ritorno.
Il salmone fresco si riconosce per l'occhio vivo, per le branchie rosate e umide, per la carne elastica e soda, oltre al caratteristico colore rosato brillante.
Vivendo in acque fredde il salmone è ricco di acidi grassi polinsaturi, utili per isolare il corpo e mantenere costanti le temperature interne. E' considerato un pesce grasso ma molto salutare in quanto i grassi in esso contenuti riducono il colesterolo cattivo ed aumentano il colesterolo buono.
Dal punto di vista nutrizionale è inoltre ricco di proteine e fosforo, oltre ad avere un discreto contenuto in calcio e ferro.
"Servono 700 mg di omega 3 al giorno che possono essere coperti con 30 g di salmone. Il segreto del salmone per la bellezza e per la giovinezza è la ricchezza in acidi grassi omega 3 che svolgono una funzione fondamentale nella protezione e nella riparazione delle membrane cellulari. agli omega 3 il salmone apporta anche notevoli quantità di vitamina D che promuove l'assorbimento del calcio e favorisce la mineralizzazione dello scheletro."
Se lo acquistate intero eliminate pinne, squame e viscere, sarebbe meglio non lavarlo ma passarlo con un panno umido, naturalmente pulito.

Il segreto per tagliare le fettine perfette e di bella presenza è congelare il trancio che volete marinare.
Prima di affettarlo aspettare qualche minuto che si scongeli un po....
Con un coltello ben affilato si tagliano a fettine non molto sottili, onde evitare che poi si sfaldino.
Il taglio è obliquo e preciso così le fette vengono più grandi e di bella presenza.

In un ciotola di vetro disporre le fette di salmone a strati, a ogni solaio salare, pepare e versare l'aceto di mele ( è meno forte ) un pò di vino bianco e olio (io uso metà exstra vergine e metà semi di girasole )

Chiudere la ciotola e porla in frifo per una notte.
Il giorno dopo, controllare che le fette cotte dall'aceto, hanno cambiando colore, di un rosa pallido.

Qesto ci fà capire che il salmone è pronto.
Si rovescia la ciotola sul colapasta , si lascia riposare per qualche minuto....deve scolare bene tutto l'aceto.

Si dispone di nuovo a solai ricoperto di olio exstra vergine, con qualche ciuffetto di prezzemolo e qualche filetto di cipolla .
In frigo in una ciotola a chiusura ermetica si mantiene per una settimana.
Così le fettine sono sempre pronte per essere messe in tavola come antipasto su un letto di rucola e una spolverata di pinoli ....... stuzzicante e appetitoso !!! ;-)
Posted by Picasa

15 commenti:

  1. è il modo che preferisco mangiare il salmone..
    lo faccio spesso al "burbero"proprio per il
    colesterolo.... Grazie!!
    ciaoo
    Enza

    RispondiElimina
  2. ma sei bravissima! ti prego vieni a casa mia a cucinare questa sera? :) io non ne ho molta voglia! xoxo

    RispondiElimina
  3. si Enza lo faccio spesso anche mio marito ha problema di colesterlo..!!

    e poi Sere no Sehai fa bene per la nosta pelle..ciao!

    RispondiElimina
  4. Oh Patrizia, questo sì che me lo mangerei per pranzi visto che non ho ancor aidea di che cosa preparerò ed è già passato mezzogiorno.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Mamma mia ma che blog spettacolo hai?!?!? Mi piace un sacco, fai ricette e foto meraviglioseeeee!!!!!!!!!! Da oggi non mi scappi più! ;-D Bacio piacere di averti conosciuta!!!

    RispondiElimina
  6. meraviglioso il tuo blog!!!
    complimentoni!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  7. fatto!!solo che ho dimenticato il tuo consiglio di congelarlo e come sempre è venuto a pezzetti..Uffa!!
    ciaoo
    Enza

    RispondiElimina
  8. ciao Enza, si infatti congelarlo ti aiuta nel taglio...le fette sono quasi perfette..

    RispondiElimina
  9. Ciao, piacere di conoscerti, complimenti per il tuo blog. Mi iscrivo come tua sostenitrice, e se vorrai contraccambiare, ne sarei felice!
    Ottima questa ricetta! Anche io ho provato qualche tempo fa a marinare il salmone, venuto ottimo!
    baci
    Irina

    RispondiElimina
  10. Ciao cara,io adoro il salmone marinato ,soprattutto accompagnato dalla maionese :-) !! buono buono , bravissima

    RispondiElimina
  11. Ciao patty, complimenti per il blog, davvero carino e ricco di ricette interessanti. Mi aggiungo anche io a tuoi sostenitori. Un saluto er buona settimana. Valerio

    RispondiElimina
  12. Ciao PAtty, alòòpra siamo conterraneee!!! io vivo a Bologna da tanti anni, ma la mia famiglia è tutta ad Ancona e jesi...Stiamo aprendo un resort al Coppo di Sirolo, a fianco del Conero glof club. Si chiamerà Casalcoppo, quindi tu sei vicinissima! Mi fa piacer aver conosciuto un'altra marchigiana tra le blogger...Un bacio, Martina

    RispondiElimina
  13. Ciao Martina,auguri per il tuo resort..ho fatto la pizza con i grasselli e ho preso spunto dalla tua ricetta e ho messo anche il mio LM..è venuta benissimo..grazie..un abbraccio a presto ...!!

    RispondiElimina
  14. Gran bel consiglio... un abbraccio

    RispondiElimina
  15. Devo provare a merinarlo con la'ceto di mele io ho sempre usato quello di vino allungato con acqua e limoncello...prova questa macerazione e' ottima!nn manchero' di provare la tua sai che ci vedo bene anche del succo d'arancia??? sperimentiamo insieme??? :-) io sono nuova di blog e faccio i complimenti x il tuo e' davvero mooolto bello! bravissima...

    RispondiElimina